lettere vagabonde

“Lettere vagabonde” è un progetto nomade e zingaresco. Si annida in tre elementi fondamentali: luogo, linguaggio e corpo. È un esperimento relazionale, affidato a chi ha desiderio di scrollarsi l’ego del sé e abbandonarsi alla condivisione di un racconto in un lampo d’azione. Un viaggio animato da affetti cari e scintille solitarie. Corpi come carte e pelle come capitoli da stratificare. Una canzone in sottofondo, una storia da identificare o un frammento di silenzio: è l’inizio di una lettera vagabonda.

un baratto di momenti, uno scambio paritario, forse irripetibile, 2021